News

AL VIA LIBRIAMOCI 2017-2018

DAL 23 AL 28 OTTOBRE TORNA IN TUTTA ITALIA

LIBRIAMOCI. GIORNATE DI LETTURA NELLE SCUOLE.

APRE IL 28 SETTEMBRE LA BANCA DATI PER INSERIRE LE INIZIATIVE

25 settembre 2017. È tutto pronto per ripartire con lo slancio di chi ama la scuola e vuole diffondere la lettura: torna infatti, dal 23 al 28 ottobre 2017, la quarta edizione diLibriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - attraverso il Centro per il libro e la lettura.
Libriamoci si rivolge alle scuole di tutta Italia, dall'infanzia alle superiori, invitandole a includere nelle attività scolastiche delle sei giornate momenti di lettura ad alta voce svincolati da ogni valutazione scolastica. Tre i filoni tematici suggeriti, ai quali insegnanti e studenti possono aderire o ispirarsi: Lettura e ambiente, Lettura e solidarietà, Lettura e benessere. 
Da giovedì 28 settembre sarà aperta la banca dati (www.libriamociascuola.it/registrazione) nella quale gli insegnanti dovranno inserire le iniziative organizzate con le proprie classi, dando spazio ad una attività di grande valore formativo, come sottolineato nella Circolare allegata del MIUR.

 

Avvicinare i più giovani alla fascinazione della lettura è un impegno che anche quest’anno potrà contare sull’alleanza tra Libriamoci e #ioleggoperché, campagna organizzata dall’Associazione Italiana Editori a sostegno delle biblioteche scolastiche di tutta Italia, come hanno spiegato – in un invito congiunto a partecipare a Libriamoci – il presidente dell’Associazione Italiana Editori Ricardo Franco Levi e Romano Montroni, presidente del Centro per il libro e la lettura. Le due campagne nazionali opereranno in contemporanea per comunicare insieme la passione per la lettura e il suo insostituibile valore culturale e formativo. 

 

Inoltre, fra le prime collaborazioni, si segnala quella con il FAI – Fondo Ambiente Italiano, che invita i docenti destinatari del progetto formativo Missione: Paesaggio. Fai vivere l’articolo 9 della Costituzione a proporre agli studenti letture ad alta voce su questo tema dal 23 al 28 ottobre, che si aggiunge a quelle con RAI, ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani, AIB Associazione Italiana Biblioteche, ALI Associazione Librai Italiani, SIL Sindacato Librai Italiani, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, ADI Associazione Degli Italianisti, ICWA Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi, Atlante digitale del '900 letterario, CESP Centro Studi per la Scuola Pubblica.

 

LA BANCA DATI
Partecipare a Libriamoci è semplice: i docenti che hanno organizzato uno o più momenti di lettura nelle proprie classi devono registrarsi alla banca dati e, seguendo le successive fasi di compilazione, inserire le informazioni relative alle attività di lettura. Dettagli utili alla corretta compilazione della banca dati sono consultabili all’indirizzo delle FAQ  sul sito dedicato. Una volta convalidate, le iniziative saranno visibili cliccando la cartina geografica in home page sul sito Libriamociascuola.it, fulcro digitale della campagna che offrirà anche notizie, video e informazioni utili, strumenti di approfondimento e bibliografie ragionate.
Gli insegnanti potranno realizzare iniziative in piena autonomia e, nel caso desiderino ospitare in classe un lettore volontario, possono farne richiesta alla Segreteria organizzativa (Ex Libris Comunicazione: 02 45475230; 334 1280662; 334 3416596; 334 3416594; 331 2373924) tramite l’apposito modulo.

 

PREMIO LIBRIAMOCI
Tra le prime 20 scuole di ciascun ordine e grado, che registreranno le proprie letture nella banca dati, sarà selezionato - per ogni ordine e grado scolastico - l’istituto che organizza il maggior numero di iniziative. In caso di parità di iniziative, si procederà a sorteggiare il vincitore. Il premio per le tre scuole vincitrici consisterà in un Laboratorio di lettura espressiva, condotto da Roberto Gandini, direttore del Laboratorio integrato Piero Gabrielli.

 

Sui social network sempre attivi la pagina Facebook www.facebook.com/libriamociascuola/e l’account Twitter https://twitter.com/LibriamociAS, aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dal tag #Libriamoci, e che raccoglieranno osservazioni e commenti nell’intento di costruire una comunità di lettori e di scambio di “buone pratiche”. 

 

 

www.cepell.it

 

 

 

Informazioni aggiuntive